Referendum costituzionale 4 dicembre 2016

Chi vota

Per il Referendum costituzionale hanno diritto di voto tutti i cittadini italiani che abbiamo compiuto 18 anni alla data del 4 dicembre 2016.
Possono votare anche i cittadini italiani all’estero. Modalità e istruzioni di voto sono descritte nella sezione AIRE.

Decreto-legge 11 novembre 2016, n. 205, art. 10. Norme transitorie per consentire il voto degli elettori fuori residenza a causa dei recenti eventi sismici in occasione del referendum costituzionale del 4 dicembre 2016.

Gli elettori temporaneamente alloggiati in comuni diversi da quelli di residenza, ai sensi del comma 2 dell’art. 10 del Decreto Legge 11 novembre 2016 n. 205, possono, entro il quinto giorno antecedente la votazione, quindi entro martedì 29 novembre, far pervenire al Sindaco del comune di dimora la richiesta di esercitare il diritto di voto presso tale comune.
A tale istanza vanno allegati:

  • autocertificazione, ai sensi dell’articolo 46 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, di trovarsi nelle condizioni di cui al comma 1, articolo 10, del decreto-legge in oggetto e di godere dell’elettorato attivo;
  • copia di un documento d’identità;
  • copia della tessera elettorale personale o dichiarazione di suo smarrimento.

La richiesta va presentata all’Ufficio Elettorale di via Messina 52, con la documentazione sopra indicata dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 15,30. Dal 28 novembre 2016 l’Ufficio rimarrà aperto dalle 8,30 alle 19,00.

Cittadini stranieri
I cittadini stranieri non possono votare per il Referendum costituzionale, neppure se provengono dai paesi dell’Unione Europea.

Agevolazioni tariffarie per i viaggi degli elettori
Circolare n. 55 del 21 novembre 2016 voto elettori fuori residenza
Dichiarazione sostitutiva art. 10 D.L. 205 dell'11 novembre 2016
Elenco dei comuni interessati agli eventi sismici
Elenco dei Comuni colpiti dagli eventi sismici successivi al 24 agosto 2016